Termini & condizioni

In questa sezione termini e condizioni Original Armenia ha voluto evidenziare quali sono i diritti e i doveri suoi e dei propri clienti. Perciò, i pacchetti ed i servizi turistici organizzati, intermediati e venduti sottostanno alle condizioni di vendita appresso descritte:
ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator (marchio commerciale di “Original Tour” LLC) svolge l’attività di organizzazione, intermediazione e vendita di pacchetti turistici e/o di singoli servizi turistici, in base alle leggi vigenti nella Repubblica d’Armenia.

1. Fonti legislative: Legge della Repubblica d’Armenia, n. 11 del 17/12/2003 e successive modifiche (n. 91 del 08/06/04 – n. 241 del 08/12/10).

2. Definizioni:
ai fini del presente contratto s’intende per:
a) organizzatore di viaggio: il soggetto che si obbliga in nome proprio e verso corrispettivo forfetario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui al seguente art. 3 o offrendo al turista, anche tramite un sistema di comunicazione a distanza, la possibilità di realizzare autonomamente ed acquistare tale combinazione;
b) venditore/intermediario: il soggetto che (solitamente un’agenzia di viaggi, ma anche chi non professionalmente e senza scopo di lucro) vende o si obbliga a procurare pacchetti turistici realizzati ai sensi del seguente art. 3 verso un corrispettivo forfettario;
c) turista: l’acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del servizio, per conto della quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico.

3. Nozione di pacchetto turistico:
la nozione di pacchetto turistico è la seguente: “I pacchetti turistici” hanno per oggetto i viaggi, le vacanze, i circuiti “tutto compreso”, le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfettario:
a) trasporto;
b) alloggio;
c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio, che costituiscano, per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista, parte significativa del “pacchetto turistico”.
Il turista ha diritto di ricevere copia del “contratto di vendita di pacchetto turistico”.

4. Termini di validità dei programmi e dei prezzi:
i servizi turistici ed i pacchetti di viaggio organizzati, intermediati, venduti e descritti in questo sito web sono costantemente aggiornati e sempre validi anche nei prezzi e negli eventuali sconti.
Con la prenotazione il consumatore dichiara e riconosce di aver visionato, letto e/o ricevuto da ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator e/o dall’Agenzia di Viaggi presso la quale ha effettuato la prenotazione una copia integrale delle “Condizioni generali di vendita e partecipazione” in vigore. Nel caso di intermediazione di servizio di trasporto da effettuarsi mediante vettori di linea (voli non ITC charter) ovvero di pacchetti turistici comprendenti tale tipologia di trasporto aereo il relativo biglietto aereo, fatto salvo quanto diversamente concordato, sarà emesso contestualmente alla conferma della prenotazione, sicché, in caso di recesso, saranno applicate le relative penali.

5. Termini di prenotazione:
le prenotazioni possono essere rivolte all’organizzatore, anche verbalmente, sulla base delle indicazioni contenute nel sito web di ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator. L’accettazione delle prenotazioni stesse s’intende perfezionata, con la conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore invierà la relativa conferma e il “contratto formale” debitamente sottoscritto, direttamente al turista o presso l’agenzia di viaggi intermediaria; Il turista sottoscriverà a sua volta il contratto e lo farà pervenire, direttamente o attraverso l’agenzia intermediaria, all’organizzatore.
Prima della partenza, l’organizzatore fornirà tutte le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, nel proprio sito web, negli opuscoli, ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta.

6. Termini di pagamento:
al fine di evitare variazioni nei prezzi dovute ad oscillazioni dei cambi, i pagamenti si effettuano esclusivamente con valuta Euro.
Ogni turista dovrà pagare una “quota d’iscrizione”, che è quantificata nella misura di € 30,00 (trenta/euro), che non sarà rimborsabile in caso di recesso.
Un acconto, stabilito nella misura del 30% del prezzo del pacchetto turistico, va versato all’atto della prenotazione, se questa avviene prima di quaranta giorni dalla data di partenza; il saldo dovrà essere effettuato almeno venti giorni prima della partenza. Verrà versata l’intera quota, se la prenotazione e/o la conferma saranno effettuate entro venti giorni dalla partenza.
Nel caso in cui sia compreso il trasporto aereo e questo sia eseguito con un volo di linea, l’importo relativo al biglietto dovrà essere corrisposto all’atto della conferma della prenotazione in aggiunta a quanto dovuto.
Il mancato pagamento delle somme di cui sopra, alle date stabilite, costituisce “clausola risolutiva espressa”, tale da determinarne, da parte di ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator e/o da parte dell’agenzia intermediaria, la risoluzione “di diritto” del contratto.
I pagamenti effettuati si considerano perfezionati soltanto quando le somme pervengono “effettivamente” all’organizzatore (ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator). Le eventuali spese bancarie per il trasferimento delle quote di partecipazione ai viaggi di ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator sono a carico dei clienti, nel senso che i prezzi indicati per ciascun itinerario s’intendono netti di ogni spesa e/o onere bancario.

7. Prezzi:
il prezzo dei pacchetti turistici aggregati da ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator è specificato affianco di ciascuno ed è riportato nel “contratto di vendita di pacchetto turistico”, che il turista stesso sottoscrive, ai sensi del precedente art. 5 e di cui trattiene copia.

8. Termini di modifica e termini di annullamento del pacchetto turistico prima della partenza:
prima della partenza l’organizzatore (o l’intermediario) che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato avviso al turista, indicando il tipo di modifica e l’eventuale variazione del prezzo che ne consegue.
Ove non accetti la proposta di modifica, il turista potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire interamente la somma già pagata, comprensiva della quota d’iscrizione, o di godere dell’offerta di un pacchetto turistico sostitutivo di pari durata e qualità.

9. Termini di modifica dopo la partenza:
l’organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità di fornire, per qualsiasi ragione, tranne che per fatto imputabile al turista, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del turista stesso e, qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza.

10. Termini di recesso del turista:
il turista può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi:
• aumento del prezzo di cui al precedente art. 8;
• modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto, oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico globalmente considerato e proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal turista. Nei casi di cui sopra, il turista ha alternativamente diritto:
• ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzione dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo;
• alla restituzione della quota d’iscrizione e della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso.

Il turista dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata.

Al turista che receda dal contratto prima della partenza, al di fuori delle ipotesi sopra elencate e lo comunichi – obbligatoriamente in forma scritta – saranno applicate le seguenti penalità:
non sarà rimborsata la quota d’iscrizione;
• se il recesso viene comunicato almeno 40 giorni prima della partenza, verrà trattenuto il 5% del prezzo del viaggio;
• se il recesso viene comunicato tra i 39 ed i 20 giorni prima della partenza, verrà trattenuto il 35% del prezzo del viaggio;
• se il recesso viene comunicato tra i 19 e gli 8 giorni prima della partenza, verrà trattenuto il 50% del prezzo del viaggio;
• se il recesso viene comunicato nei 7 giorni antecedenti la partenza, verrà trattenuto il 80% del prezzo del viaggio;
• se il recesso viene comunicato il giorno della partenza o successivamente ad essa, nonché in caso di mancata informazione scritta, non sarà dovuto alcun rimborso.

ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator consiglia, tuttavia, di stipulare – con una delle Compagnie Internazionali, specializzate in coperture assicurative per il settore turistico – una specifica polizza a protezione delle penali per rinuncia al viaggio.

11. Termini di sostituzione:
il turista rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che:
a) l’organizzatore sia informato per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza e riceva contestualmente comunicazione circa le ragioni della sostituzione e le generalità del cessionario;
b) il cessionario soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio;
c) i servizi possano essere erogati a seguito della sostituzione;
d) il cedente rimborsi all’organizzatore tutte le spese aggiuntive sostenute per procedere alla sostituzione, nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo, nonché delle spese occorrenti per la cessione. In alcuni casi specifici, la sostituzione sarà possibile solo col consenso del vettore.

12. Obblighi del turista:
a carico del turista permane l’obbligo di assumere tutte le informazioni relative alle eventuali certificazioni sanitarie ed ai documenti necessari per l’espatrio; tali informazioni sono reperibili presso i competenti Uffici amministrativi e le Autorità diplomatiche (per quanto riguarda i cittadini italiani, l’organizzatore consiglia di visitare il sito web www.viaggiaresicuri.it).
L’organizzatore non assume alcuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più turisti dovuta alla mancata o insufficiente documentazione sanitaria o per l’espatrio.
I turisti dovranno informare l’organizzatore e l’intermediario della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi di essere muniti degli eventuali certificati sanitari, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido, nonché dei visti di soggiorno.
Il turista con l’acquisto del pacchetto dichiara implicitamente di aver acquisito e valutato le informazioni circa la situazione sanitaria e di sicurezza del Paese di destinazione e, quindi, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati per i quali si assume integralmente il rischio di non utilizzabilità – oggettiva o soggettiva – in caso di accadimenti sociali, sanitari o di carattere naturale che si possono verificare tra la data di acquisto del viaggio e l’effettivo periodo stabilito per il soggiorno.
I turisti dovranno inoltre attenersi all’osservanza della regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nel Paese di destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I turisti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore e/o il venditore/intermediario dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati.
Il turista è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore dell’eventuale pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione qualora rifiuti di consegnare documenti o fornire informazioni.
All’atto della prenotazione, il turista comunicherà per iscritto all’organizzatore eventuali particolari richieste personali, che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile la pratica attuazione.
Il turista è tenuto ad informare l’Organizzatore e il venditore/intermediario di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc.) e a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati.
Il turista dichiara e riconosce di assumersi la piena responsabilità circa l’operato del venditore/intermediario (l’agenzia di viaggi da lui stesso selezionata), in relazione alle informazioni ricevute, alla consegna dei documenti, nonché per il corretto e puntuale pagamento del corrispettivo dovuto a ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator per i servizi turistici dallo stesso prenotati/acquistati. In caso di mancato pagamento del corrispettivo, ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator avrà la facoltà di risolvere il contratto di viaggio di diritto mediante invio di semplice comunicazione scritta.

13. Termini per il regime di responsabilità:
l’organizzatore è responsabile per i danni provocati al turista a causa dell’inadempimento – totale o parziale – delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente sia che vengano prestate da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento è derivato: da fatti imputabili al turista (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici); da fatti ascrivibili a terzi; da episodi imprevedibili o inevitabili; da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto; da caso fortuito e/o da forza maggiore, ovvero da situazioni che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere e/o risolvere.
Termini di responsabilita’ per “viaggi avventura”. Alcuni dei pacchetti organizzati da ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator sono da considerarsi “viaggi avventura”, poiché hanno ad oggetto itinerari da percorrere a piedi (trekking), in bicicletta, a cavallo (tali itinerari sono parte significativa del “viaggio”, rappresentano, cioè, elementi del contratto, obiettivamente configurabili come fondamentali, ai fini della fruizione del pacchetto turistico globalmente considerato). Con la sottoscrizione del “contratto di vendita di pacchetto turistico”, il turista dichiara di accettare i rischi connessi ai “viaggi avventura” e di sollevare l’organizzatore da ogni conseguenza per incidenti che dovessero avvenire durante lo svolgimento del viaggio medesimo, che non siano da riconnettere alle sole responsabilità organizzative. A tale proposito l’organizzatore consiglia vivamente la sottoscrizione di una polizza assicurativa (del tipo “Europ Assistance”) contro gli infortuni di viaggio (specificando che si tratta di “viaggi avventura”), il rimborso delle spese mediche, la responsabilità civile e l’assistenza alla persona.

14. Misure di assistenza:
l’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al turista, secondo il criterio di diligenza professionale, con esclusivo riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto.
L’organizzatore è esonerato da responsabilità quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al turista o è dipesa da fatto ascrivibile ad un terzo, ad evento imprevedibile o inevitabile, ovvero è stata causata da fortuità o forza maggiore.

15. Termini di reclami e denunce:
ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista, durante il viaggio, mediante tempestiva presentazione di reclamo, affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore possano procedere a verifica.
Il turista dovrà altresì – a pena di decadenza – sporgere reclamo all’organizzatore, mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, entro i termini di dieci giorni lavorativi dalla fine del viaggio.

16. Controversie:
per ogni eventuale controversia, relativa a contratti di compravendita di pacchetti/servizi turistici organizzati e/o commercializzati da ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator, direttamente o attraverso agenzie di viaggio e intermediari, sarà competente solo ed esclusivamente il foro di Vanadzor – Armenia.
Tuttavia, ORIGINAL ARMENIA Incoming Tour Operator si adopererà – in ogni modo possibile – per risolvere amichevolmente e in via stragiudiziale ogni controversia.